I ministeri della salute, della cultura, del lavoro come pure quelli per creare rapporti con l'estero, sono saldamente in mano alla sinistra. A Lega e Forza Italia sono stati assegnati per lo più ministeri senza portafoglio, cioè più di facciata che di sostanza.